La Start Up MOVIE LOGIC Srl nasce da un’idea imprenditoriale dei tre soci Gianluca Tinnirello, Daniele Baldacci e Daniele Tinnirello nel 2018. La società si colloca tra le oltre 100 mila imprese che a livello nazionale operano negli ambiti del multiforme settore dell’audiovisivo, dei software e della valorizzazione del patrimonio culturale, sempre più caratterizzati da una componente digitale ed interattiva.

L’attività si focalizza prevalentemente su tre settori:

  • cinematografico (documentari, pubblicità, cortometraggi, films).
  • Ricerca Industriale & Sviluppo sperimentale di tecnologie innovative: sviluppo del progetto LOGIC [script]® (L[s]®).
  • Ricerca Industriale & Sviluppo sperimentale di tecnologie innovative: realizzazione di Totem interattivi (HI®TOTEM) nel rispetto del brevetto in possesso – brevetto italiano n. 0001428984.

Il progetto L[s]® prevede un approccio integrato che unisce Artificial Intelligence, sviluppo di contenuti audiovisivi con speciali metodologie logico interattive ed Internet of Things (IoT), applicato ad una produzione audiovisiva di nuova generazione. La Start Up fornisce gli strumenti chiavi in mano per la realizzazione e la fruizione offline di audiovisivi interattivi (cinema, docufilm, educational video, corporate video, animation). I contenuti LOGIC [script]® contengono dei “nodi logici” decisionali a disposizione dell’utente, in modo che possa lui stesso decidere come far avvenire lo svolgimento dello storytelling. Un concetto mutuato dal gaming, ma nel rispetto della tradizionale grammatica filmica. Uno storytelling emozionante e coinvolgente, che grazie alla componente interattiva, rende la customer experience innovativa e di sicuro impatto per tutte le generazioni, dai più giovani ai più anziani.

LOGIC [script]® permette di realizzare i seguenti servizi:

    • CORPORATE VIDEO interattivi 
    • DOCUFILM interattivi :   scopo didattico, di formazione, valorizzazione del patrimonio culturale
    • CORTOMETRAGGIO DI FINZIONE interattivi   
    • LUNGOMETRAGGIO DI FINZIONE interattivi
    • PUBBLICITA’ interattive

Le potenzialità della metodologia si riassume nella capacità di accesso alla sempre più crescente richiesta della gestione dei Big Data, nel settore culturale, creativo e commerciale.  Nelle recenti conferenze indette da MEDIA – EACEA (Education, Audiovisual and Culture Executive Agency) tenutesi durante l’ultima edizione dell’EFM (European Film Market) – Berlinale, i numerosi relatori, hanno posto l’attenzione sulla sempre più crescente esigenza di gestire il mercato dei BIG DATA inerenti l’universo VOD (Video on Demand) e Cultural Heritage. L’accessibilità e la gestione dei dati di preferenza legati alle scelte operate dai clienti ne luoghi di transito o musei, diventano la vera fonte di commercio legata allo sviluppo del nuovo business.  Il brevetto in possesso connesso alla metodologia L[s]® permette di espandere questo trend già delineato ed in forte espansione, perché amplia esponenzialmente i dati di scelta, operabile in ambito di fruizione.

L’approccio permette di collocare il meccanismo di PRODUCT PLACEMENT (modalità commerciale di utilizzo di prodotti all’interno di un audiovisivo per scopi commerciali, ma tenendone una discrezione narrativa) in modo totalmente più mirato e quindi efficace.

Una nuova frontiera di fruizione televisiva, multimediale, del Bene Culturale, di didattica e di formazione, incentrata sulla proattività dell’utente.